Skip to content Skip to left sidebar Skip to footer

CI VEDIAMO DI NUOVO DA MARTEDI’ 19 MAGGIO! (…forse…)

RIAPERTURA (probabile) 19 maggio 2020


Cari amici,


siamo in attesa dei provvedimenti delle autorità (Stato, Regione) che ci consentano di riattivare almeno in parte i nostri servizi, a partire da martedì 19 maggio, come spesso annunciato. Purtroppo, come sappiamo bene dai media, l’emergenza è tutt’altro che finita, anzi, proprio ora che stiamo lentamente rimettendoci in moto, i rischi sono molto alti, come possiamo vedere in altre parti del mondo. Proprio per questo, con il dispiacere che potete immaginare, saremo costretti a limitare la riapertura al solo prestito, e per di più su prenotazione, sia in partenza  che per la restituzione. Tutte le linee guida che si stanno diffondendo nel mondo delle biblioteche e degli archivi suggeriscono una quarantena per i libri e i documenti fino a dieci giorni (!) per aver la certezza dell’assenza del Coronavirus; questo esclude inoltre ogni possibilità di gironzolare tra gli scaffali, sfogliando i libri qua e là….privandoci quindi di una delle maggiori soddisfazioni che si possono avere in una biblioteca. Per noi questo è ancora più triste, perchè eravamo molto felici dei buoni risultati della Biblioteca per bambini e ragazzi, grazie a voi, ed eravamo finalmente arrivati ad organizzare la Biblioteca a scaffale aperto anche per i grandi: ne prevedevamo l’apertura proprio tra marzo e aprile…ma pazienza, per ora. Intanto vi comunichiamo, nell’allegato, le modalità che saremo costretti ad usare in questa fase, per la sicurezza di tutti: ci teniamo a dirvi comunque che, nei limiti delle nostre possibilità, saremo a disposizione per consigli e aiuto nella scelta delle opere che vi interesserà leggere. Abbiamo pensato a dei percorsi di lettura, che vi esporremo sui nostri siti, con piccole recensioni e informazioni sulle singole opere proposte: ci auguriamo che vi siano utili, e comunque aspettiamo davvero volentieri suggerimenti e proposte. Purtroppo, per i motivi di sicurezza di cui sopra, siamo costretti a sospendere il prestito interbibliotecario, come del resto stanno facendo pressochè tutte le biblioteche: cercheremo, fin dove possibile, di incrementare gli acquisti e la messa a diposizione delle opere dei nostri depositi, così da ridurre il disagio.


Vi aspettiamo, a presto!

 

« Torna indietro