Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

Antiche novità sulla storia dei rapporti tra Oriente e Occidente

Tre perle sulle relazioni Oriente Occidente

della casa editrice O'barra'O

 

La casa editrice O'barra'O (Milano), specializzata in letteratura e saggistica sull'Asia, ha una collana intitolata gli Antecedenti, curata da Marco Dotti, nella quale pubblica curiosi spunti, più o meno dotti, sulle relazioni tra Oriente ed Occidente.

Tre titoli ricevuti:  un racconto fantascientifico del 1910 di Jack London, Guerra alla Cina, che prefigura la supremazia cinese sul mondo e la risolve con una inaudita guerra batteriologica, e due raffigurazioni dell'antica civiltà Khmer, Memorie sui costumi della Cambogia di Zhou Daguan e la disputa su La scoperta di Angkor tra Charles Emile Bouillevaux e Henri Mouhot.

Curiosità e stimoli ad approfondire, rivisitando e smontando i miti che l'Occidente a costruito sul lontano oriente. Colpisce come London sia rimasto impressionato dall'emergere della potenza giapponese nella guerra del 1904- 1905 contro la Russia, che aveva seguito come corrispondente, ed abbia intuito il potenziale risveglio della Cina, alimentando l'incubo razzista del pericolo giallo.

L'antico splendore della Cambogia, già esaurientemente descritto dallo storico cinese Zhao Daguan nel XIII secolo, verrà periodicamente riscoperto, prima dai missionari gesuiti, poi dai colonizzatori francesi. I templi nella giungla, affascinante mito, saccheggiato fino a Malraux.

(Silvia Calamandrei)