Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

Una occasione che oggi si può dir mancata: la Ferrovia Montepulciano Città-Fontago

Pubblicato in:

Quest'anno ricorre il centenario dell'avvio della Ferrovia Montepulciano Città-Fontago (l'attuale Montepulciano Stazione): una esperienza di trasporto pubblico che si chiuse una decina di anni dopo, e che oggi, col senno di poi, se fosse stata mantenuta in qualche modo avrebbe costituito una buona soluzione per i collegamenti all'interno del territorio comunale di Montepulciano, soprattutto in riferimento all'Ospedale di Nottola.

 

LA FERROVIA A MONTEPULCIANO

(Montepulciano Città-Fontago  un centenario mancato)

  

25 Aprile del 1916 - nelle ore pomeridiane si effettuò "la gita di prova", alla quale furono invitate molte personalità locali - Sindaco in testa - che presero posto sui vagoni di un treno di collaudo avente come carico 600 q.li.

2 maggio 1917 - la linea ferroviaria fu aperta al pubblico per il trasporto delle merci che erano ritirate nelle Stazioni di Montepulciano Città, Gracciano e Fontago, dalle 7 alle 18 le tariffe erano le seguenti:

1° Classe - £. 0,21      a t. per Km. + diritto fisso di £. 2,50

2° Classe - £. 0,17      a t. per Km. + diritto fisso di £. 2,25

3° Classe - £. 0,125    a t. per Km. + diritto fisso di £. 2,00

4° Classe - £. 0,0184   a t. per Km. + diritto fisso di £. 1,25

Giovedì 28 Giugno 1917, verso le 19, il Vescovo benedì le macchine e le vetture, alla presenza di un folto pubblico che assisteva alla cerimonia dai grottoni dello Sterro.

Varie, negli anni, sono state le interruzioni del servizio ferroviario. Molte sono state le cause: le irte salite che da Fontago (Montepulciano Stazione), dove era il collegamento con la rete ferroviaria nazionale, portavano a Montepulciano Città. Le pendenze di alcuni tratti che hanno causato vari ribaltamenti dei vagoni, che procurarono molte vittime, le discese altrettanto pericolose da Montepulciano Città a Fontago. Da qui nasce la necessità di un rallentamento della motrice per attutire le asperità del percorso. Ma alla fine tutti questi accorgimenti non bastarono e il

16 settembre 1927, fu decretata la "chiusura dell'esercizio della linea"

Durata del servizio Fontago-Sterro Montepulciano  10 anni e 4 mesi.

Lo smantellamento dei beni (mobili e immobili) della Stazione, avvenne nel 1935. Ma è nel 1965, con il Sindaco Candido Berti, si chiusero i contenziosi con questa dichiarazione:

-        Era risoluta la concessione di costruzione e di esercizio della ferrovia;

-        Lo Stato rinunciava ai diritti spettatigli sugli immobili e loro dipendenze;

-        Gli immobili passavano in proprietà al comune di Montepulciano.

E cioè la stazione ferroviaria, l'attuale caserma dei Pompieri, ristrutturata per ospitare gli stessi; e l'edificio di fronte oggi, case popolari, adibito ad uffici.

Antonio Sigillo

 

Bibliografia

Archivio Storico Comunale, Deliberazioni del Consiglio Comunale e di Giunta dal 1906 al 1927

Rino Maramai, La Ferrovia Montepulciano Città- Fontago, Montepulciano, Editori del Grifo, 1980

N. B.

Nei locali della Biblioteca si conserva ancora un enorme cartello, appartenente alla Stazione Ferroviaria di Montepulciano Città, dove sono segnate le fermate nelle vrfie località e le tariffe applicate sia per la merce che per i passeggeri.