Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

Un bell'evento culturale: la riedizione di "Colloqui con Franco" di Piero Calamandrei

Pubblicato in:

L'Istituzione è veramente lieta di comunicare la riedizione di un'opera di Calamandrei che lumeggia in modo particolare la vicenda umana sua e della sua famiglia:

 

Piero Calamandrei

Colloqui con Franco

introduzione di Franco Lorenzoni  

 

E se gli domandate: «Ma insomma, perché non dici finalmente Frrrranco?», vi risponde con cosciente orgoglio: «Pecché sono pizzino!»

 

Un piccolo gioiello sul tema della paternità: in questi deliziosi bozzetti pubblicati per la prima volta nel '23 e riprodotti qui in veste anastatica con i disegni originali di Piero Bernardini, ritroviamo il Calamandrei scrittore pieno di humor dell'Inventario della casa di campagna, stavolta amorevolmente chino sul piccolo figlio Franco per registrarne, divertito e commosso, le curiose considerazioni sul mondo e gli irresistibili strafalcioni linguistici.

"Oggi, nel curioso andirivieni delle mode pedagogiche, fa sorridere il fatto che da qualche anno tutti parlino di emozioni, da quando alcune scoperte nel campo delle neuroscienze insieme a frequenti pubblicazioni uscite da numerose università statunitensi, sembrano aver dato finalmente dignità teorica al peso delle emozioni nell'attività educativa, nota peraltro ad Atene qualche millennio fa. Mi è tornata alla mente questa esperienza perché ben prima e in tutt'altro contesto, Piero Calamandrei fu a suo modo acuto sperimentatore di una sua personale 'pedagogia dell'ascolto' ed è particolarmente interessante tornare a leggere questi Colloqui oggi, perché capaci di dare respiro e nutrimento a coloro che si cimentano nell'educazione di bambini e ragazzi a scuola e a casa".

(dall'introduzione di Franco Lorenzoni)

Piero Calamandrei (Firenze, 1889-1956) è stato uno dei maggiori giuristi italiani del '900. Vicino ai gruppi antifascisti fiorentini, fu eletto alla Costituente come delegato del Partito d'Azione. Fondatore della rivista «Il Ponte» è autore, tra le altre opere, di Elogio dei giudici scritto da un avvocato (1935) e Inventario della casa di campagna (1941). Quest'ultimo volume è stato ripubblicato dalle Edizioni di Storia e Letteratura nel 2013. Sempre per le Edizioni sono usciti Chiarezza nella Costituzione con una prefazione di Carlo Azeglio Ciampi (2012) e Diario 1939-1945 introdotto da Mario Isnenghi (2015).

 

Franco Lorenzoni è maestro elementare a Giove, in Umbria. Ha fondato e coordina dal 1980 ad Amelia la Casa-laboratorio di Cenci, un centro di sperimentazione educativa che fa ricerca intorno a temi ecologici, scientifici, interculturali e di inclusione. Per questa attività ha ricevuto nel 2011, insieme a Roberta Passoni, il Premio Lo Straniero. Attivo nel Movimento di Cooperazione Educativa, ha pubblicato tra le altre cose I bambini pensano grande. Cronaca di una avventura pedagogica (Sellerio, 2014).

 

Piero Calamandrei, Colloqui con Franco, introduzione di Franco Lorenzoni

Edizioni di Storia e Letteratura, 2016

Collana: Letture di Pensiero e d'Arte - Reprint, 22

pp: xxii-202

prezzo: 18,00 euro

 

 

Ufficio stampa Edizioni di Storia e Letteratura

Via delle Fornaci, 38 00165 Roma

tel. 0639670307

editoriale@storiaeletteratura.it