Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

Nobile e non solo.... intrighi e delitti a Montepulciano

Pubblicato in:

Ilaria Li Vigni e Lodovica Piovano

Nobile e non solo...

Torino, Robinedizioni, 2014

 

Due amiche che vengono da più di dieci anni in vacanza a Montepulciano, sempre nel finesettimana dei Santi e dei Morti, hanno fatto del paese la scenografia di un poliziesco con tanto di commissario aitante, di zitelle dal passato oscuro e di politico corrotto. La cittadina le ispira per i suoi monumenti rinascimentali, le sue impervie salite medievali, i caffè e le osterie accoglienti e soprattutto il suo vino d'eccellenza, e si sono divertite a ambientarci una serie di delitti.

Una lettura che può far piacere ai poliziani riconoscendo  luoghi e  personaggi, anche se è difficile per chi è stato a Montepulciano solo per brevi soggiorni turistici cogliere il sostrato profondo che dà carattere al paese. Si rischia di scivolare nello stereotipo, intrattenendo il lettore con una successione di delitti che potrebbero accadere in qualsiasi cittadina di provincia in prossimità di bagni termali. Ci sono alcuni percorsi, alcuni locali tipici, bozzetti di personaggi e soprattutto un apprezzamento per la cucina ed il buon vino poliziano che ispira anche il titolo. E c'è amore per i luoghi e simpatia per gli abitanti, sia pur un tantino burberi e scostanti.

Presentato proprio il 1 novembre, Ognissanti, nel suggestivo quadro del Caffè Poliziano, che è anche luogo topico dell'indagine, il giallo ha incuriosito il pubblico numeroso, stimolato dalla conversazione tra Maria Grazia Putini e le autrici. Ci auguriamo che le due neoscrittrici proseguano nella loro indagine su Montepulciano, rivisitando il museo in cui nel libro viene collocata un'opera attribuita al Guercino che è stata rubata agli inizi degli anni '70, purtroppo mai recuperata, a differenza del Sodoma ricollocato al suo posto grazie a Zeri, e scoprano le meraviglie del nostro archivio storico per le ricerche sulle famiglie storiche di Montepulciano e NON SOLO. E' vero che alla cultura non vengono destinate molte risorse, ma non siano così mal ridotti da avere un solo custode tra museo e biblioteca.

(SIlvia Calamandrei)