Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

L'artista e attivista Ai Weiwei alla Galleria Continua di San Gimignano

Ai Weiwei

Una bella mostra di arte contemporanea cinese in Toscana: a San Gimignano, e non per la prima volta, Ai Weiwei, alla Galleria continua, che ha sede anche a Pechino, allo Spazio 798, e alla periferia di Parigi.

A San Gimignano, lo spazio espositivo è ricavato da un ex cinema in disuso, in cui si proiettano ora i tanti video con cui l'artista cinese descrive e denuncia le trasformazioni ed i mali del suo paese ( soprattutto la mala gestione del terremoto del Sichuan). Nella grande sala di proiezione si affastellano i modelli di una città ideale progettata da una miriade di giovani architetti di tutto il mondo, e sul palcoscenico troneggiano scintillanti le composizioni di biciclette care all'artista. Nel giardino una composizione di bolle di porcellana blu; la stessa porcellana con cui viene simulato su un pavimento di cemento una serie di macchie di petrolio frutto di qualche sversamento.

La sapienza artigiana cinese è raccolta nell'arte contemporanea non solo nella porcellana, ma anche nelle sculture in legno ed in marmo che accolgono il visitatore con la loro armonia: sul muro però, a spezzare l'incanto, la famosa foto della moglie dell'artista, in posa di dileggio sulla piazza Tien An'men.

(Silvia Calamandrei)

 

Per una prima informazione sull'artista: http://it.wikipedia.org/wiki/Ai_Weiwei

La Galleria Continua: http://www.galleriacontinua.com/