Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

Un Caleidoscopio di Carte: pronti gli "Atti"

Pubblicato in:

Al Salone Internazionale del libro a Torino Lingotto (maggio 2010), sono stati presentati, freschi di stampa, gli Atti del Convegno "Un caleidoscopio di carte",  pubblicati a cura di questa Istituzione nella persona di Francesca Cenni.

Editi come "Quaderno del Ponte" dalle edizioni de "Il Ponte", la rivista fondata nel 1945 da Piero Calamandrei, gli Atti sono contrassegnati dal logo delle celebrazioni del 150mo dell'unità d'Italia e contengono il messaggio del Presidente emerito Carlo Azeglio Ciampi agli studenti di Montepulciano, che ricorda che i tesori della cultura sono il fulcro della nostra identità nazionale.

Nella prefazione la studiosa Linda Giuva definisce gli archivi Calamandrei, depositati a Montepulciano, Firenze, Trento e Roma  e in via di coordinamento in rete, "un vero e proprio silos per la ricerca storica" e sottolinea come "le tecnologie applicate agli archivi storici oggi permettono di creare scenari inediti e di grande potenzialità euristica".

 

"Che gli archivi Calamandrei siano un vero e proprio silos per la ricerca storica è evidente dalle numerose iniziative e ricerche che da tempo sono condotte su tale ricca base documentaria. Un caleidoscopio è la brillante metafora utilizzata nel titolo del convegno per sottolineare come la ricchezza della documentazione ivi contenuta sia tale da produrre continui accorpamenti di temi che suscitano inedite domande e forniscono originali risposte.

Ma la particolarità di questo Convegno è quella di aver posto la prima volta al centro della riflessione l'intero universo documentario Calamandrei favorendo comparazioni e integrazioni, stimolando l'attenzione nei confronti delle modalità e dei tempi attraverso i quali esso si è costituito, individuando i protagonisti e le motivazioni che hanno accompagnato la storia (la tradizione, si direbbe in termini filologici) di queste carte e che hanno contribuito a determinare la loro attuale mappa conservativa.

Scritti di Andrea Becherucci, Camilla Bergamaschi, Silvia Bertolotti, Elena Bindi, Paolo Borgna, Silvia Calamandrei, Emilio Capannelli, Francesca Cenni, Carlo Azeglio Ciampi, Carlo Fantelli, Linda Giuva, Bramdo Mazzolai, Michela Nicastro, Carlo Nitsch, Leonardo Paggi, Matteo Polo, Angelo Tonnellato, Adriano Vincenti. "

(dalla 4a di copertina)