Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

Prestito

Il prestito è gratuito ed è concesso ai residenti a qualunque titolo nei Comuni della Regione Toscana, della Regione Umbria e della Provincia di Viterbo (zone confinanti), previa registrazione di un documento d' identità.

La Biblioteca Comunale di Montepulciano ha una particolare vocazione di Istituto di conservazione, oltre a quello di promozione della pubblica lettura, per cui le limitazioni del prestito sono estese a una parte notevole del materiale . Si tratta di una scelta che è stata fatta nell'interesse generale, al fine di mantenere il più possibile integro un patrimonio che negli anni ha acquisito un valore economico e documentario importante per la nostra Comunità.

Una volta debitamente registrate e collocate, sono quindi escluse dal prestito:

  • le opere di particolar pregio e rarità, qualunque sia la loro data di pubblicazione (in questa categoria rientrano, tranne casi particolari, anche le opere ormai fuori commercio);
  • le opere di consultazione generale;
  • le opere di consultazione frequente, per esempio quelle delle sezioni locali;
  • opere che a discrezione motivata del personale sono rese indisponibili per il prestito.

Il prestito dura un mese ed è rinnovabile. In casi particolari, e comunque motivati, può essere limitato a periodi più brevi. Gli utenti che non restituiscono i testi ricevuti in prestito, fatte salve eventuali azioni penali, sono sospesi dal servizio a tempo indeterminato.

È attivo il prestito interbibliotecario nazionale; si può attivare il prestito internazionale, ricorrendo ai servizi della Biblioteca Comunale degli Intronati di Siena, centro rete ReDoS.