Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

Un saggio di memoria recente con note esplicative con asterisco per giovani lettori: "Italia occulta" di Giuliano Turone

Libri ricevuti

Un saggio di memoria recente con note esplicative con asterisco per giovani lettori

Giuliano Turone

Italia occulta

Milano, Chiarelettere, 2019

 

Il giudice istruttore Turone, che si è occupato di tante inchieste importanti, su Sindona e sulla loggia P2, offre, soprattutto alle nuove generazioni, una riflessione sul recente passato intriso di trame eversive ai danni della democrazia italiana.

Preceduto da una bella prefazione di Corrado Stajano, il saggio si concentra sul triennio 1978-1980, tra i più tragici della repubblica, dal rapimento e assassinio di Aldo di Moro alla strage della Stazione di Bologna , offrendo ai giovani lettori note apposite contrassegnate da asterisco per informarli di fatti di cui si è probabilmente perduta memoria e contezza.

I lettori potranno quindi rievocare o scoprire assieme all'autore le vicende della loggia massonica P2, indagata dalla Commissione d'inchiesta presieduta da Tina Anselmi, il caso Moro, i rapporti tra Andreotti, Cosa Nostra e Sindona, gli omicidi Pecorelli e Mario Amato, la strage di Bologna e i depistaggi seguenti.

Come scrive Stajano, "una storia nera" di "un paese malato, spesso moribondo", un "Trionfo della morte da far invidia a Pieter Bruegel il Vecchio", ma anche il ritratto di un'altra italia "che ha retto, anche se con fatica, alla quale il libro è dedicato", in primis a Tina Anselmi.

Con queste vicende alle spalle, mai del tutto chiarite e metabolizzate, non c'è da stupirsi dell'affanno che le nostre istituzioni democratiche continuano a vivere. Dunque nessuna nostalgia della Prima Repubblica, ma sforzo di ricostruzione che purtroppo si basa moltissimo sugli archivi giudiziari, tanti sono i processi che cercano di far luce sulle trame eversive, supplendo alle carenze della politica.

(Silvia Calamandrei)