Biblioteca Comunale di Montepulciano

Biblioteca Archivio Piero Calamandrei

Recensioni

Il thriller secondo la Cina: "Il fatale talento del signor Rong" di Mai Jia

Mai Jia Il fatale talento del signor Rong Venezia, Marsilio, 2016 Un Alan Turing in versione cinese  [...]

Una lezione attuale più che mai: "L'utopia e il terrore, Mosca 1937" di Karl Schlőgel

Karl Schlőgel L'Utopia e il terrore, Mosca 1937. Nel cuore della Russia di Stalin Milano, Rizzoli, 2016 Una nuova lettura delle epurazioni staliniane del 1937  [...]

Un inedito punto di vista sulla Grande Guerra: "Le regole del fuoco" di Elisabetta Rasy

Letture sulla Grande Guerra "La mia Caporetto": la Grande Guerra al femminile Elisabetta Rasy Le regole del fuoco Milano, Rizzoli, 2016 Un romanzo storico sulle crocerossine nella Grande Guerra e sull'occasione emancipatoria che si offre alle donne in quegli anni, segnandone l'esistenza [...]

Un giallo decisamente insolito: "Il demone di Angkor Vat" di John Burdett

John Burdett Il demone di Angkor Vat Torino, Bollati Boringhieri, 2016 Protagonista il poliziotto thailandese Sonchai Jitpleecheep, stavolta più che di un polar si tratta di un thriller fantascientifico, messo in scena dall'autore inglese Burdett (a lungo avvocato ad Hong Kong), buon conoscitore della storia e della geografia del sud est asiatico. Non è il primo episodio delle avventure di questo detective edito da Bollati Boringhieri e forse alcuni lettori sono già familiari con il personaggio e con l'ambientazione esotica. [...]

Un "cold case" a Montepulciano: "L'ultimo tradimento" di Vania Berti

Vania Berti L'ultimo tradimento Montepulciano, I libri della Marroca, 2016 Vania Berti conosce bene Montepulciano e la sua storia recente e vi ambienta una vicenda poliziesca che ha le sue radici nel passato, all'epoca della Resistenza. Antiche amicizie partigiane hanno sedimentato un mistero sul quale indaga la commissaria Rosy con l'amica Annalisa, nipote di una anziana maestra morta in circostanze poco chiare. [...]

Teatralità della storia: "Archivi e banche dati e fonti orali al servizio della storiografia della Rivoluzione culturale..."

Archivi e banche dati e fonti orali al servizio della storiografia della Rivoluzione culturale: una nuova lettura, "teatrale", delle violenze della Rivoluzione culturale e la biografia di una generazione educata a riprendere il testimone della Rivoluzione Guobin Yang The Red Guard Generation and Political Activism in China, Columbia University Press, New York 2016  [...]

L'importanza della Rivoluzione Culturale: "Red legacies in China..." a cura di Jie Li e Enhua Zhang

Complessità della memoria affrontando i fantasmi del passato Red legacies in China, Cultural afterlives of the Communist Revolution, a cura di Jie Li e Enhua Zhang, Harvard University Press, 2016 [Eredità rosse in Cina, sopravvivenze culturali della rivoluzione comunista]  [...]

Calamandrei a Cuba: l'"Elogio dei giudici" pubblicato all'Avana

Una notizia che ci rallegra. Elogio dei giudici all'Avana Pochi mesi fa, L'Elogio dei giudici è stato pubblicato per la prima volta all'Avana: una edizione modesta, con qualche refuso, ma carica di valore simbolico, come ci scrive Perfecto Andrés Ibanez, il giurista spagnolo la cui prefazione a Fede nel diritto viene inclusa nell'edizione 2015 in quanto atta a introdurre al lettore la "poliedrica personalità di Piero Calamandrei". Finora a Cuba erano stati pubblicati nel 2004 e 2006 solo estratti dell'opera.  [...]

Sempre più Cina: "Celestial Empire, Life in China 1644-1911", National Library of Australia 2016

Celestial Empire, Life in China 1644-1911 National Library of Australia 2016 a cura di Nathan Woolley Donatoci da Judith Pabian, attualmente a Montepulciano per un progetto di ricerca sulla storia della Resistenza nel nostro territorio, si tratta del magnifico catalogo di una mostra allestita in cooperazione tra la Biblioteca nazionale di Australia e quella di Cina, dedicata al periodo dei Qing. [...]

Faremo la fine dell'isola di Pasqua....? "Senza adulti" di Gustavo Zagrebelsky

Gustavo Zagrebelsky Senza adulti Torino, Einaudi, 2016 Una meditazione sui rapporti intergenerazionali in un'epoca di esaltazione del giovanilismo e cancellazione dell'età adulta, per cui si precipita nella vecchiaia all'improvviso, sentendosi "fuori luogo", scartati dall'ideologia del produttivismo: "l'identità della odierna generazione emergente è lo sviluppo e la produttività, anzi la produttività crescente finalizzata allo sviluppo". [...]